COMUNICATO RSU EURALLUMINA DEL 20 GENNAIO 2014

Pubblicato il da sandro cherenti

 

IL  3 DICEMBRE 2013 , PRESSO LA SEDE DI CONFINDUSTRIA A CAGLIARI , AZIENDA EURALLUMINA E ORGANIZZAZIONI SINDACALI , SIGLARONO L’ ACCORDO PER IL RINNOVO DELLA CASSA INTEGRAZIONE .         NELL’ ACCORDO L’ AZIENDA DAVA UFFICIALMENTE LA DISPONIBILITA ALL’ ANTICIPAZIONE DELLA CASSA INTEGRAZIONE.

IL 19 DICEMBRE 2013 , NEL CORSO DELL’ INCONTRO ,SVOLTO  PRESSO IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO A ROMA , VENNERO ESPOSTE,  TRA I PUNTI IN DISCUSSIONE SULLA VERTENZA  ,  ANCHE LE  PROBLEMATICA RELATIVE  ALL’EROGAZIONE DEGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI, E NELLO SPECIFICO,  AD UNA NORMA ASSURDA CHE IMPEDIREBBE ALLE AZIENDE , NONOSTANTE  GARANTISCANO LA DISPONIBILITA’, AD ANTICIPARE LA CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA AI LAVORATORI . NELL’ OCCASIONE FACEMMO PRESENTE  CHE  ESISTEVANO DELLE ECCEZZIONI ALLA NORMA E QUINDI DEI PRECEDENTI, TRA QUESTE L’ AUTORIZZAZIONE AD ANTICIPARE CONCESSA ALLA  FIAT  DELLO STABILIMENTO DI  TERMINI IMERESE , IN SICILIA .

IL MISE , CON IL SOTTOSEGRETARIO DE VINCENTI , CI INDICARONO QUINDI IL PERCORSO DA SEGUIRE : SIGLARE UN ACCORDO IN SEDE REGIONE SARDEGNA ( COME FATTO IN SICILIA PER LA CITATA FIAT ) , PER POI RICHIEDERE AL MINISTERO DEL LAVORO  DI DARE MANDATO ALL’ INPS  PER  AUTORIZZARE L’ EURALLUMINA  A PROVVEDERE ALL’ANTICIPAZIONE .

L’ ACCORDO IN SEDE REGIONE SARDEGNA PRESSO L’ ASSESSORATO AL LAVORO  E ‘ STATO SOTTOSCRITTO IL GIORNO 8 GENNAIO 2014 , DEL TUTTO UGUALE A QUELLO GIA CITATO PER IL CASO FIAT – TERMINI IMERESE . CONTESTUALMENTE , SONO PARTITE LE SOLLECITAZIONI AL MISE ( TITOLARE DELLA VERTENZA ,) DA PARTE DELL’ AZIENDA EURALLUMINA , DEI SINDACATI LOCALI  E NAZIONALI , E RIBADITE CON ESTREMA INSISTENZA A CADENZA GIORNALIERA  PER OTTENERE IL VIA LIBERA DEFINITIVO DALL’ INPS .                                                                SE NON FOSSE ARRIVATA   L’AUTORIZZAZIONE ,  NONOSTANTE  SI VIVA IN  TEMPI DOVE MIGLIAIA DI LAVORATORI SONO COSTRETTI AD ASPETTARE ANCHE UN ANNO PER VEDERSI RICONOSCIUTE LE MODESTE CIFRE DEGLI  AMMORTIZZATORI SOCIALI , L’ AZIENDA, A CAUSA DI UNA NORMA COSI ASSURDA, NON AVREBBE POTUTO EROGARE LE SPETTANZE  , METTENDO   IN GRAVISSIMA DIFFICOLTA’  I LAVORATORI E LE LORO FAMIGLIE , GIA’ GRAVATI DA ANNI DI PRECARIATO .  GIA’  DA QUALCHE TEMPO ERANO STATE PROGRAMMATE E ORGANIZZATE  INIZIATIVE DI MOBILITAZIONE , CHE SI SAREBBERO SVOLTE  NEI PROSSIMI GIORNI DI QUESTA  SETTIMANA VERSO GLI ENTI PREPOSTI ,SIA IN SEDE REGIONALE CHE NAZIONALE .

QUESTO GRAVE PROBLEMA DI NON FACILE SOLUZIONE  E’  STATO SUPERATO  CON IL CONCORSO DELLE PARTI COINVOLTE : A PARTIRE DALLA DISPONIBILITA’ AZIENDALE , DEL MISE , DELLE ISTITUZIONI A LIVELLO PARLAMENTARE DEL TERRITORIO ,  E DEL LAVORO DI COORDINAMENTO E PRESSIONE  SVOLTO DA  RSU,   SINDACATO  PROVINCIALE E NAZIONALE  CHE, BASANDOSI SU ALTRI ACCORDI STIPULATI PER ALTRE AZIENDE E IN ALTRE PARTI D’ ITALIA ,HANNO FATTO VALERE IL PRINCIPIO  CHE  I LAVORATORI, QUALE SIA IL NOME , O COLORE DELLA TUTA DA LAVORO, E LA DISLOCAZIONE GEOGRAFICA DELLE AZIENDE , DEBBANO VEDERE RICONOSCIUTI GLI STESSI DIRITTI .                                                                                                                        PERTANTO COME AVVENUTO NEI PERIODI PRECEDENTI ,LA CIG  VERRA ANTICIPATA  ED EROGATA A CADENZA MENSILE DA PARTE AZIENDALE .

IL GIORNO LUNEDI’ 27 GENNAIO , ALLE ORE 10 , PRESSO LA SALA ASSEMBLEE ( EX SPACCIO )  SI SVOLGERA’  LA CONSUETA ASSEMBLEA INFORMATIVA , PER QUANTO RIGUARDA I RESTANTI PUNTI DELLA VERTENZA . RSU EURALLUMINA 

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post